PAGELLE: Ristorante Diana – Centro S.Pietro

VINCE 6,5 – Poco impegnato durante la partita si fa trovare pronto quando serve e lo fa alla grande. SICUREZZA

TEO 6,5 – Non concede nulla all’avversario, in impostazione commette qualche errore di troppo ma nel complesso gara positiva nonostante l’influenza. SUINO

SAMU 5,5 – Si mangia due gol grossi così che gli costano la sufficienza, buoni movimenti non accompagnati da altrettanta precisione sotto porta e in fase di costruzione. CAVALLO GOLOSO

ALE 5,5 – Non rischia niente in fase difensiva ma davanti è raramente pericoloso, da lui ci si aspetta di più anche sui calci piazzati. IN CALO

ANDRE 5,5 – Due passi indietro rispetto a quanto fatto vedere fino ad ora, macchinoso in impostazione e polemico con compagni ed avversari. ZITELLA

LELE 6 – Cerca di far girare la palla con discreti risultati, corre molto e lotta senza paura, poco cattivo in area avversaria al momento di concludere. GENTILE

BOSSI 5,5 – Fatica a tener palla contro un difensore grosso il doppio di lui, lotta molto ma perde tempo con la palla tra i piedi in alcune situazioni potenzialmente pericolose. INCOMPRESO

GONZO 5,5 – Parte bene impostando l’azione e rendendosi pericoloso sotto porta ma cala vistosamente con il passare dei minuti, urge costanza in allenamento. MAFIOSO

CIRO 6 – Nel finale cerca lo spunto giusto per i tre punti senza fortuna. Sufficienza per l’impegno una volta sceso in campo. Perde l’uomo in un occasione pericolosa. DISTRATTO

LUCIO 5 – La squadra parte poco motivata, con il passare dei minuti si innervosisce e col senno di poi si poteva cambiare qualche giocatore in giornata no. ADDORMENTATO

BRIZIO 6 – Sta ritrovando la tranquillità dopo lo scandalo, da ammirare in settimana quando rinuncia alla sua juve in champion per assistere febbricitante all’allenamento dei suoi uomini. COMMOVENTE

GIOVANNI 4 – Da della portinaia alla presidentessa della società avversaria e poi si umilia per scusarsi cercando di non dare nell’occhio. Ma a me non sfugge niente. MAI BANALE

GIGI BONE MICHEL N.G. – Pochi istanti per il primo, solo panchina per gli altri due, ma ci saranno tantissime altre occasioni di mettersi in mostra e di dare una mano. SPETTATORI

ZANNA GALLU 7 – I migliori, infortunati seguono costantemente la squadra facendo sentire la loro presenza. ESEMPIO

ELIO 4 – Giusto per non rovinare la media. COSTANTE

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: