PAGELLO: Centro S.Pietro – Cdg Gallarate

MICHEL 6 – Debutto da titolare per il giovane portiere che esclusa qualche incertezza e un paio di puntine sbilenche mantiene la calma e la concentrazione per tutti i 60 minuti. Incolpevole sui gol. PROFESSIONISTA

TEO 7 – Svolge in maniera ineccepibile il suo compito limitando al meglio la tigre più pericolosa. Sfortunato quando su punizione colpisce l’incrocio che avrebbe potuto cambiare la partita. DILIGENTE

CIRO 5 – Non incide mai sulla fascia, è in un periodo di appannamento fisico e mentale che lo porta a sprecare troppo fiato con le parole limitandone la corsa. POLEMICO

ANDRE 6,5 – In fascia mantiene la posizione non lasciando spazi, messo ultimo fa il suo vincendo i duelli con l’alto centravanti. Peccato che nelle polemiche lui sia sempre presente. CONCENTRATO

GALLU 6 – Gioca in mezzo disturbando molto il gioco avversario ma impostando senza continuità, le sue colpe principali il nervosismo e la ciccata di testa a tu per tu con il portiere avversario. PAZZO

BOSSI 5 – Il giocatore tutto grinta e corsa risulta visibilmente frenato dalle gambe doloranti, ci mette tutto e sfiora il gol in avvio di partita poi cala vistosamente. Apprezzabile il fatto che stringe i denti nonostante i dolori. ACCIACCATO

LELE 5,5 – Concede troppi centimetri e chili al diretto avversario che riesce ad arginarlo bene, qualche buona sponda e una grande occasione sprecata (bravo anche il difensore) ma da uno così ci si deve aspettare sempre di più. LEGGERO

GIGI 6 – Tiene bene la posizione e copre la fascia senza demeritare, forse sul primo gol avversario si perde l’uomo. DISTRATTO

GONZO 6 – Gioca senza incidere ma senza sfigurare, cerca a volte la giocata complicata invece dell’appoggio facile, con una maggior costanza in allenamento potrà dare una grossa mano in questo caldissimo finale di stagione. CENA?

SAMU 7 – Viene in panchina per stare vicino ai compagni, si prende una sacrosanta ammonizione per salvare qualcun altro. MULTATO

ALE ZANNA 7 – Due pilastri del gruppo, sempre presenti ad allenamenti e partite nonostante i rispettivi infortuni. IMPORTANTI

LUCIO 5 – Come le sconfitte consecutive della sua squadra, c’è un obbiettivo da raggiungere e deve cercare di dare di più ai ragazzi per riuscire a raggiungerlo. CARICO

ARBITRO 5 – Non commento mai l’arbitraggio ma visto che si tratta di una sagoma mi permetto, senza andare sul tecnico, ma il minuto di silenzio durante la partita non l’avevo mai visto, come i richiami alle tigri in panchina e il terzo tempo dittatoriale. UNICO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: