PAGELLE: Centro S.Pietro – Olcellese

VINCE 6,5 – Il parabile lo para sempre, oggi aggiunge un paio di uscite sui piedi degli avanti olcellesi pronte e reattive e toglie dall’angolino alla sua sinistra una palla pronta ad insaccarsi. Preciso nei rinvii e sempre attento trasmette sicurezza alla sua retroguardia. COMPLIMENTI PAPA’

TEO 6,5 – Torna subito sui suoi livelli, anticipa quasi sempre l’attaccante di turno, non perde un contrasto e ha ottime intuizioni sullo sviluppo delle azioni avversarie. Ritrova l’armonia con il compagno interista dopo le incomprensioni riguardanti le direzioni dei passaggi. CRUDELI

ANDRE 6,5 – Lotta, contrasta e con la sua posizione avanzata non consente al forte avversario di esprimersi in fase offensiva. C’è il suo zampino sul secondo gol ma deve rimanere con i piedi per terra e continuare ad impegnarsi come sta facendo passandola anche in dietro. CORNO

GALLU 6 – Media tra il primo tempo dove è poco propositivo in avanti e un po’ impreciso palla al piede e il secondo tempo dove francobolla il fortissimo Lusi arginandolo molto bene e facendo ripartire l’azione in modo adeguato. DISCIPLINATO

DARIO 7 – Niente da dire, due gol, una diga davanti alla difesa e un puntero di rara efficacia. Ha il merito di provare a giocare la palla anche se pressato. Oggi non mi va di sgridarlo per le proteste o rimpiangere per non poterlo vedere in condizione. E’ così…prendere o lasciare. PRENDO PRENDO

LELE 6 – Sbaglia qualche passaggio di troppo ma corre tantissimo, da solo a volte pressa l’intero centrocampo avversario e forse questo lavoro sporco lo rende un po’ poco lucido davanti alla porta. Il voto non è alto perché in allenamento continua a cercare di far ragionare Andre parlando di inter. UTILISSIMO

GIGI 6,5 – Prestazione di spessore, tiene diversi palloni in modo adeguato, con altri invece cerca la giocata di prima che sul nostro “tappeto” sono un terno al lotto. Aiuta a far salire la squadra e conferma che dove lo metti lo metti il suo lo fa. JOLLY

MICHEL 6,5 – Sarebbe sempre da nove per l’impegno e l’attaccamento, ma oggi il voto è tecnico. Gran lavoro nel disturbare la partenza delle azioni avversarie e nel cercare di allargare le loro maglie con spostamenti sulle fasce. Pochi palloni giocabili nei 10 minuti in cui è in campo.  ATTACCANTE

LUCIO s.v. – Non per la partita ma perché ha la ferma intenzione di non mollare niente da qui alla fine. C’è un obbiettivo da raggiungere, c’è da correre, soffrire, lottare e dare tutto. Se riuscirà a trasmetterlo a tutti,  ogni lunedì, giovedì e sabato, che si sia in 7 o in 14, che si incontri la prima o l’ultima, allora sarà SODDISFATTO.

BOSSI ALE SAMU CIRO ZANNA 10 – Si ok, Zanna oggi non c’era ma solitamente c’è sempre. La squadra non è quella che vince i campionati, la squadra è quel gruppo di persone che in campo e fuori partecipano, soffrono, litigano, fanno pace e si divertono insieme e loro sono l’anima della SQUADRA.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: