Parola al mister..

Stagione che mestamente è giunta al termine, stagione deludente dal punto di vista dei risultati, stagione disgraziata per quanto riguarda gli infortuni che non devono essere comunque una scusante perché si poteva comunque far molto meglio sia in campo che fuori.

Note positive ce ne sono state, uno zoccolo duro che si è dimostrato serio e che non si è mai risparmiato, un gruppo che comprende tutti i giocatori che, nonostante qualche incomprensione naturale, si è dimostrato forte e unito nella sua interezza dall’inizio alla fine e una permanenza in serie A guadagnata sul campo e che permetterà un pronto riscatto sportivo già dalla prossima stagione.

Già, la prossima stagione, meglio pensare a lei perché polemiche a parte ci sono state diverse cose che non mi sono piaciute e sicuramente ce ne saranno state altre che non saranno piaciute ad altri, detto questo ritengo che il potenziale per fare molto meglio l’anno prossimo ci sia, che ci siano qualità tecniche per puntare in alto a patto che ci sia la volontà di impegnarsi al massimo dall’inizio alla fine, si sta già studiando in società il modo migliore per permettere a questa squadra di tornare ai vertici, per togliersi soddisfazioni di squadra, per essere competitiva dall’inizio alla fine.

C’è forse chi lascerà, c’è per fortuna anche chi ha già deciso di continuare, per questi consiglio fin da ora di farlo con la massima serietà, con il massimo rispetto dei ruoli e con il massimo impegno, senza guardare classifiche, gioco o altro ma garantendo il massimo impegno in ogni occasione, da settembre a giugno.

Detto questo, pensiero personale, ritengo che non ci siano le condizioni per continuare ad allenarvi, o meglio, ritengo sia giusto ridare nuovi stimoli e nuove motivazioni al gruppo e un nuovo allenatore, serio e capace, con nuovi metodi e nuove idee, potrebbe essere la cosa migliore per ridare entusiasmo. Ritengo ci sia bisogno di un numero maggiore di giocatori, perché sette, otto o nove giocatori a disposizione per due tre mesi siano troppo pochi per pensare di essere competitivi durante il campionato e credo che una maggiore concorrenza, se vissuta nel modo giusto, possa essere positiva per la squadra.

La società sa delle mie intenzioni e sta cercando un sostituto, piena disponibilità a rimanere nel gruppo e a dare una mano alla squadra anche l’anno prossimo, ma penso sia meglio non come allenatore. Detto questo ringrazio tutti voi per l’impegno, per i bei momenti passati insieme anche quest’anno, per le cene (un po’ troppo poche quest’anno anche se l’ultima mi ha segnato), ringrazio Angelo per il campo, Giovanni per il the garantito tutto l’anno, Brizio per la preziosa collaborazione, Vince Michel Zanna Teo Andre Samu Gallu Ciro Lele Dario Bossi Ale Gigi Gonzo, chi in campo e chi fuori, chi più e chi meno, che mi hanno sopportato e che si sono guadagnati una sacrosanta permanenza in A, grazie anche a Luca Marche, Facche, Barto per la loro presenza agli allenamenti. Un in bocca al lupo allo sfortunatissimo Passe per una pronta guarigione.

Ora è tempo di tornei, salamelle e birra, è tempo di staccare un po’ e di ricaricare le pile, è tempo di riposarsi e di godersi delle meritate vacanze con la speranza di rivedervi tutti a settembre in pantaloncini e scarpe da tennis, pronti a correre e sudare come non mai!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: