Vulcania – S.Pietro : 4 – 2

Piove da tre giorni e anche questa mattina il clima è uggioso, autunnale, l’ideale per stare a letto fino a mezzogiorno, tanto più che è domenica e che il sabato sera, da che mondo e mondo, i ragazzi tra i 20 e i 26 anni lo passano a ballare, far festa, conoscere tanta gente, tante ragazze, a divertirsi fino a tarda notte tanto poi…è domenica e si può dormire…quasi sempre…ritrovo fissato a S.Pietro alle 9:30 di una domenica mattina d’autunno fredda fredda, partiamo intorpiditi in direzione Lonate dove i Vulcanici padroni di casa ci accolgono già cambiati e in campo, l’arbitro è già li e il campo è ampliamente praticabile dunque si gioca e il sabato di sacrificio e riposo non è stato vano. Tutto pronto, mister Bruno sceglie con il suo staff i 7 di partenza cambiando anche schema con Miccia in porta, Baro ultimo con Samu e Teo sulle fasce, capitan Lele in mezzo e Gallu D. al debutto stagionale da titolare a far compagnia a Toto davanti. Pronti via e l’apparenza inganna, è domenica mattina e si vede ahinoi, confusione in campo e fuori, poche azioni degne di nota da parte nostra e avversari che in diverse occasioni riescono a trovarci impreparati e con due azioni personali palla al piede e senza dribbling riescono a fare 2a0 partendo da metà campo e staffilando l’incolpevole Miccia da dentro l’area dandoci il buongiorno a modo loro. Ci svegliamo con un po’ di ritardo e creiamo di più ma Toto e Gallu davanti non incidono e dietro Baro commette un errore non da lui, per lo meno del Baro in versione “sabato pome” e attaccante di casa che fa 3a0. Intervallo che conferma che non ci siamo, Bruno fa il mister, Lucio fa casino, Andre guardalinee litiga con Ciccio ultrà, Giovanni si mischia con i tifosi di casa e Miky si chiede perché la sua prima convocazione è stata di domenica mattina. Ripresa meglio della prima frazione, giochiamo alla pari con i ragazzi di casa ma prendiamo anche la quarta pera, girandola di cambi, miglioriamo ancora e accorciamo con Lele e Dade con ottime combinazioni nello stretto, qualche contropiede per i padroni di casa e qualche bell’azione da parte nostra ma triplice fischio e tutti a casa a riposare. Partita bruttina e moltissima confusione in campo e fuori, confermata la tradizionale fatica che facciamo la mattina e sconfitta che ci può essere utile per il futuro. Ora concentrati sul prossimo doppio impegno, Frassati al pomeriggio e seconda cena di squadra al sabato sera, tanto poi per fortuna ci sarà tutta la domenica per riprenderci.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: