Pagelle della seconda giornata

Con un po’ di ritardo ecco le pagelle per la seconda mirabolante partita della nostra stagione, scritte da Bruno.

TIA 4,5: Non è proprio la sua giornata e lo si vede quasi subito con due uscite spericolate a kamikaze
che per poco non costano 2 reti alla squadra. Poco incisivo quando c’è da dare una mano ai compagni;
disastroso quando a inizio secondo tempo prende gol dal calcio d’inizio. INGUARDABILE

BARO 5: Si lascia spesso imbeccare dalle azioni offensive avversarie; ha un osso duro da marcare che
ogni tanto gli va via nell’uno contro uno. Non chiama i compagni a difendere e questo costa alla squadra
imbarcate clamorose in contro piede. SPAESATO

SAMU 5: Ha il compito di fare il secondo difensore, ma difendere non è nel suo DNA; è bravo a proporsi
in avanti quando la squadra attacca, si dimentica invece le lezioni sulla fase difensiva. Troppo spesso
lascia scoperto il reparto difensivo lasciando Baro da solo contro due avversari. ALTALENANTE

DAMO 6,5: Il migliore dei suoi. In mezzo al campo lotta come se avesse sempre giocato in quel
ruolo, anche se ufficialmente è alla sua prima da “regista”. Gioca molti palloni, sbaglia qualche
passaggio, ma è quello che ha dimostrato più grinta in tutta la squadra; sostituito quando forse
poteva dare ancora qualcosa. Chissà che non abbia trovato il suo vero ruolo. GIOIELLO PURO

LELE 6: Dopo una lunga assenza, torna ad indossare la fascia da capitano; la grinta, la corsa e il carattere
di sempre non gli mancano. Ha bisogno di qualche lezione su come spronare e tirare le orecchie ai
suoi quando si scende in campo; un vero capitano ha l’obbligo di farsi sentire e incitare i compagni.
SILENZIOSO

ALE 5,5: Al rientro dopo un lungo stop tiene bene i primi 30 minuti lottando su molti palloni, cercando
il tiro in più di un’occasione ma trovando poca fortuna. Gli viene chiesto di farsi tutta la fascia, e ad un
giocatore assente da tempo viene difficile soddisfare le richieste; lui comunque ci mette come sempre
tutta la sua grinta. Rientra nel secondo tempo ma senza incidere. OPERAIO

TOTO 5,5: Trova il gol alla sua prima gara da titolare, ma non basta a portare a casa punti; alterna buone
giocate ad altre non degne di nota. Viene richiamato spesso a stoppare, tenere e giocare il pallone, ma ad
uno come lui abituato ad un gioco molto più veloce non riesce bene. INCOMPRESO

GALLU 5: Entra a inizio secondo tempo e non certo per colpa sua la squadra va subito in svantaggio;
deve farsi tutta la fascia al posto di Ale, ma è più un uomo di fantasia che uno di corsa. Non ha nemmeno
il tempo di provare qualche giocata delle sue perché viene sostituito dopo soli 15 minuti. BASTONATO

MARCO 5: Entra al 10’ della ripresa per cercare di dare maggior peso in attacco; gioca molti palloni ma
a volte si dimentica di servire il compagno più vicino e più smarcato. La fortuna non è dalla sua perché
vede la porta in più di un’occasione ma non la centra; purtroppo ha la meglio il portiere “pagliaccio”
avversario. IN RODAGGIO

CRIVE 5: Entra negli ultimi 10 minuti di partita per cercare di dare un po’ di manovra alla squadra;
schierato in allenamento quasi sempre come esterno di centrocampo, oggi viene impiegato come seconda
punta. Non ha certo le movenze del fantasista e tutto quello che può fare è cercare di rimediare come
possibile giocando quanti più palloni possibili ai compagni. JOLLY NON AZZECCATO

MICCIA 5: Fa il suo esordio stagionale per sostituire Tia a metà ripresa circa, causa “mea culpa”
dello stesso portiere per la pessima prestazione. Rispetto al suo collega, strappa mezzo voto in più
per aver preso solo un gol ma nemmeno lui brilla in una giornata uggiosa sotto tutti i punti di vista.
METEREOPATICO

LUCIO 5: Dopo la falsa partenza di inizio campionato prova a cambiare modulo tornando alla difesa
a due, anzi uno e mezzo, o meglio uno più un tornante; un centrocampo con tre uomini, o forse due più
un fantasista… Insomma una gran confusione che non giova ne alla squadra ne tanto meno a lui stesso,
perché si trova a dover dare continue indicazioni durante la partita. Paga forse la preparazione troppo
fisica e poco tecnico-tattica, soprattutto per le poche amichevoli disputate. CONFUSIONARIO

EXTRA

ARBITRO 9: Tutte le cazzate e gli svarioni avuti durante la partita sono compensati dal essersi astenuto
a sventolare il secondo giallo sia a Samu che soprattutto ad Ale in più di un’occasione; presumibilmente,
colto da compassione, non ha voluto infierire girando il coltello nella piaga. CUORE D’ORO

TEO, ANDRE & C. 9: Iniziano a sostenere la squadra ancora prima che la stessa scenda in campo;
continuano per tutta la partita cercando di dare un sostegno ai compagni in difficoltà. Peccato non averli
ripagati a dovere per lo sforzo profuso. ULTRAS DA TORCIDA ARGENTINA

MARA s.v.: In una scala di voti da 1 a 10 lui merita come sempre 12; la partita sembra mettersi bene
all’inizio e il suo vocabolario è tutto sommato accettabile. Quando invece le cose iniziano a mettersi
male, entra in scena il vero Mara: credendo forse di essere in un sogno, o meglio in un incubo, al posto
dei giocatori in campo vede folletti e nani da giardino, iniziando uno sproloquio inneggiando a lupi,
pecore, maialini ecc… Si starà preparando ad un nuovo lavoro per il dopo pensione? ALLEVATORE
DI BESTIAME

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: