Pagelle della 4° giornata

Con un po’ di suspence per l’attesa..ecco le pagelle di Bruno della partita con il Sacconago.

PAGELLE

MICCIA 6: Giornata tranquilla, senza nulla di straordinario da fare. Viene impegnato forse un paio di
volte ma per interventi di ordinaria amministrazione. Lascia il campo a fine primo tempo a causa di un
infortunio alla caviglia maturato durante il riscaldamento pre-partita. PORTINAIO D’ALBERGO

BARO 6: Amministra bene la partita e gli attacchi avversari che fortunatamente non sono frequenti; una
sbavatura la commette in occasione del secondo gol quando, per una carambola ancora al vaglio degli
investigatori per come è scaturita, devia con lo stinco la palla nella propria rete. IELLATO

SAMU 6: Buona prestazione del laterale destro ancora titolare nel 7 iniziale. Le sue sgroppate sulla fascia
sono ormai una routine quotidiana; lascia quasi sempre il segno quando avanza, ma nello stesso modo si
distingue nella fase difensiva. Un dolore alla schiena lo costringe a lasciare il campo ad inizio ripresa.

LELE 7: Il migliore dei suoi, anche se oggi è impiegato come centrale di centrocampo e quindi ad
una partita di sacrificio; non disdegna però di farsi vedere spesso in attacco per dare manforte alla
manovra offensiva. Gioca di fioretto e di spada, picchia e subisce; un neo nella sua prestazione costa
il vantaggio alla sua squadra quando sulla linea di porta respinge un pallone di Moreno diretto in
fondo al sacco. SPADACCINO

TEO 6,5: A segno con un gol un po’ fortunoso, porta avanti una partita in totale silenzio e senza proteste
contro l’arbitro; per più di una volta ha la possibilità di andare al tiro, ma il vizio di voler calciare sempre
e solo con il sinistro gli condizionano la prestazione e il voto finale. INGENUO

CRIVE 6: Di nuovo schierato come seconda punta, il folletto bianco blu svaria sul fronte offensivo a
destra e a sinistra, a volte anche un po’ a casaccio tanto che sia Lucio che Mara si sgolano per cercare
di definirgli una posizione. La sua prestazione però non ha grosse sbavature; tenta il tiro in un paio di
occasioni, dialoga bene con Lele e Moreno e si procura qualche punizione. Il fisico gracile lo penalizza un
po’. SMILZO

MORENO 6,5: Ottima prestazione della punta a disposizione di mister Lucietto. Tutti i rilanci dalla
propria difesa sono suoi; stoppa ogni pallone che gli arriva, aspetta che salgano i compagni, gioca
sull’uno-due e si crea occasioni clamorose non finalizzate al meglio. Gli si strozza in gola la gioia del gol
che Lele gli nega per sfortuna. PISTOLERO A SECCO

MAX 5,5: Al debutto stagionale, incappa in una prestazione non felicissima; entra sull’uno a zero per la
sua squadra e finisce la partita raccogliendo due palloni in fondo alla propria rete. Sbaglia il rilancio in
occasione del primo gol, che porta prima al calcio d’angolo avversario e sul proseguo dell’azione finisce
con il gol del pareggio. Sfortunato sul secondo gol deviato per errore da Baro. REVEDIBILE

GALLU 6: Solita prestazione del laterale esterno senza però grossi lampi; più che altro una prestazione
di sacrificio dovendo rinculare più volte sulle azioni offensive avversarie. Si fa vedere anche in avanti
ma con scarsa fortuna. Una partita da titolare potrebbe forse esaltare di più le sue doti. IN ATTESA DI
CHIAMATA

ALE 5,5: Avrebbe l’occasione di partire titolare come seconda punta, ma l’arrivo in ritardo al ritrovo pre-
partita gli costa la panchina. Entra a metà del secondo tempo ma non brilla; la davanti si trova forse un
po’ spaesato. Il torneo estivo giocato come punta non gli portano fortuna, anche perché un conto è giocare
un torneo con gli amici, un conto è il campionato con la propria squadra. LUCI ED OMBRE

TOTO 5,5: La doppietta nella partita della scorsa settimana (entrato nella ripresa) non gli garantiscono
il posto da titolare; si siede in panchina in silenzio ma scalpita per entrare e dare il suo contributo alla
squadra. Quando però viene chiamato in causa non riesce a dare il massimo; gioca qualche pallone ma
senza grande successo. Forse il fatto di farlo partire dalla panchina anche dopo una doppietta non lo
stimola per niente. PENALIZZATO

LUCIO 5,5: Sente molto la partita, forse più dei suoi stessi ragazzi, tanto che convoca e schiera sul
campo quelli che ritiene avere più il “dente avvelenato”. Le sue scelte sembrano dare i frutti sperati, ma le
illusioni si infrangono al 60° dopo il triplice fischio arbitrale che decreta la terza sconfitta in quattro gare
per la sua squadra, nonostante quella di oggi è stata una gran bella partita. Servono più stimoli e qualche
allenamento tattico in più. ILLUSIONISTA

EXTRA

DAMO s.v.: Non prende affatto bene l’esclusione; passa dall’essere il migliore in campo due giornate fa,
ad essere impiegato come panchinaro centrale per tutta la partita. Avrebbe potuto dare sicuramente del
suo in mezzo al campo dato che non era sicuramente il punto di forza avversario, spostando Lele nella sua
posizione naturale come seconda punta. Così facendo si rischia di bruciare un giocatore indispensabile per
il futuro. DELUSO

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: