Pagelle vs Mozzate

Giusto in tempo prima dell’ incontro del Martedì, ecco le pagelle  per la partita vs Mozzate del nostro inviato Bruno:

INTER CLUB MOZZATE – ASD CENTRO S. PIETRO 2-11
… asfaltati …

MICCIA 6,5: Niente di straordinario per lui oggi; subisce un gol su deviazione e l’altro più o meno deviato da qualcuno. Qualche piccolo intervento in una giornata tutto sommato da spettatore; da sottolineare che è in crescita come prestazioni nell’ultimo periodo. IN FASE DI DECOLLO
TEO 7: Impiegato ancora come ultimo, tiene a bada il “nonno” senza concedergli praticamente
nulla; è talmente impegnato a sventare gli attacchi avversari che si concede addirittura il lusso
di segnare due gol, uno su punizione con un missile terra-aria imprendibile per chiunque.
CECCHINO

RAY 6: Non è nella sua giornata migliore e si vede fin dalle battute iniziali; si lascia sorprendere
più di una volta dall’avversario che gli sguscia a destra e a sinistra. Qualche responsabilità su uno dei due gol presi, ma che per fortuna questa volta non influiscono sul risultato finale. Dopo due ottime prestazioni possiamo concedergli un leggero calo. STANCO

DAMO 7,5: Ha capito che per vincere bisogna segnare e in due partite ha già messo a segno quattro reti. Forse ha trovato la posizione giusta dove giocare, libero da compiti difensivi e altrettante marcature può svariare sul fronte offensivo con licenza di tiro al bersaglio. Che voglia emulare un giovane con la cresta che sta facendo faville con la maglia rossonera del Milan? EL SHAARAWY

LELE 8,5: “Lele oggi è un po’ fuori dal gioco. Non si è ancora visto”. Questa frase detta dalla
panchina è stata una manna dal cielo per il capocannoniere della squadra, che forse sentendosi fischiare le orecchie sfodera una prestazione di gran classe e da vero leader. Quattro gol che ammutoliscono chiunque (tranne me che ho esultato come un pazzo anche all’undicesimo gol); di rapina, di classe e di fortuna: lui rende facile ogni pallone giocabile. Finalmente è ritornato quello dello scorso anno. MARADONA

GALLU 7: Gli manca il gol ma non per questo si lascia prendere dallo sconforto; difende in
modo impeccabile, subisce e randella quanto basta. Da lui partono le azioni che mandano in gol i compagni; a fine primo tempo sembra in riserva di ossigeno, ma come un San Bernardo, apre la riserva e si concede ancora un buon quarto d’ora di sgroppate sulla fascia. CAVALLO PAZZO

TOTO 7,5: Finalmente ritrova la doppietta in una partita che ha un sapore di casa per lui; i trascorsi da ragazzino, le maglie nerazzurre e la vicinanza a casa. Ma un vero bomber lascia da parte i ricordi e pensa solo alla sua causa; che è quella di segnare e portare i tre punti a casa. RAMBO

ZANNA 7: Chi non muore si rivede!!! Ma lui oltre a tornare in campo fa vedere la sua classe anche a chi di classe ne avrebbe da vendere (il suo diretto avversario). Un muro invalicabile anche per una squadra d’assalto delle forze speciali americane; quasi quasi un mezzo tempo qua e la in qualche partita se lo potrebbe ancora concedere. THE WALL

MARK 7: Non segna ma i suoi assist valgono il prezzo del biglietto; il più bello, di tacco a
smarcare il compagno, è un insieme di classe, tecnica e follia allo stato puro. Non è sicuramente stimolante partire dalla panchina, ma deve avere sempre fame e lottare per guadagnarsi il posto da titolare. Dimostra comunque maturità accettando le decisioni del mister. PRESENTE

CRIVE 6,5: Non incide sul risultato come pochi altri della squadra ma da respiro a un Damo
sfiancato dalla corsa; riesce comunque a giocare qualche pallone nonostante gli avversari lo
sovrastino in peso e statura. JOLLY

ALE CARRIERI 7: Partecipa alla festa del gol nei poco più che cinque minuti a disposizione;
uno dei due gol è un bolide di rara bellezza che nemmeno un Roberto Carlos d’annata saprebbe eguagliare. Va dosato con il contagocce perché non ha sufficiente autonomia, ma se ti piazza due perle del genere… MATTATORE

MORENO s.v.: Pur di giocare e partecipare alla gioia dei compagni si cala nei panni del secondo portiere e spodesta Miccia dalla porta nei 5 minuti finali. Questo si che è attaccamento alla maglia.
LODEVOLE

LUCIO 7,5: Finalmente riesce a vedere i frutti del lavoro fatto fino ad oggi; una squadra compatta, che gioca e rema nella stessa direzione con un unico scopo: VINCERE!!! La continuità nella formazione iniziale è indispensabile in questo momento perché da una quadratura maggiore alla squadra. Quando arriveranno più risultati utili consecutivi allora ci si potrà permettere qualche variazione. STRATEGA

Annunci

One Response to Pagelle vs Mozzate

  1. Lucio ha detto:

    BRUNO 7: Utilissimo nel dare al mister il suo punto di vista, quest’oggi si veste da capoultrà esultando ed incitando i giocatori, è oramai provato che lui sia l’unico a non lamentarsi mai dell’arbitro…ha il coraggio di portar la ragazza alla cena di squadra ma viene premiato anche in quello dal comportamento ineccepibile dei giocatori HOOLIGAN GENTIL’UOMO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: