Fine stagione..

9 giugno 2010, mercoledì

Or. S Giorgio – Centro S.Pietro 2-2 <.. e i gollonzi subiti..  >

Real Carnago – Centro S.Pietro 0-0 <.. e l’arbitro frettoloso >

Centro S.Pietro – Ristorante Diana 3 – 2 <.. e una partita di fine stagione >

Arrivederci all’anno prossimo!!


Parola al mister..

7 giugno 2010, lunedì

Stagione che mestamente è giunta al termine, stagione deludente dal punto di vista dei risultati, stagione disgraziata per quanto riguarda gli infortuni che non devono essere comunque una scusante perché si poteva comunque far molto meglio sia in campo che fuori.

Note positive ce ne sono state, uno zoccolo duro che si è dimostrato serio e che non si è mai risparmiato, un gruppo che comprende tutti i giocatori che, nonostante qualche incomprensione naturale, si è dimostrato forte e unito nella sua interezza dall’inizio alla fine e una permanenza in serie A guadagnata sul campo e che permetterà un pronto riscatto sportivo già dalla prossima stagione.

Già, la prossima stagione, meglio pensare a lei perché polemiche a parte ci sono state diverse cose che non mi sono piaciute e sicuramente ce ne saranno state altre che non saranno piaciute ad altri, detto questo ritengo che il potenziale per fare molto meglio l’anno prossimo ci sia, che ci siano qualità tecniche per puntare in alto a patto che ci sia la volontà di impegnarsi al massimo dall’inizio alla fine, si sta già studiando in società il modo migliore per permettere a questa squadra di tornare ai vertici, per togliersi soddisfazioni di squadra, per essere competitiva dall’inizio alla fine.

C’è forse chi lascerà, c’è per fortuna anche chi ha già deciso di continuare, per questi consiglio fin da ora di farlo con la massima serietà, con il massimo rispetto dei ruoli e con il massimo impegno, senza guardare classifiche, gioco o altro ma garantendo il massimo impegno in ogni occasione, da settembre a giugno.

Detto questo, pensiero personale, ritengo che non ci siano le condizioni per continuare ad allenarvi, o meglio, ritengo sia giusto ridare nuovi stimoli e nuove motivazioni al gruppo e un nuovo allenatore, serio e capace, con nuovi metodi e nuove idee, potrebbe essere la cosa migliore per ridare entusiasmo. Ritengo ci sia bisogno di un numero maggiore di giocatori, perché sette, otto o nove giocatori a disposizione per due tre mesi siano troppo pochi per pensare di essere competitivi durante il campionato e credo che una maggiore concorrenza, se vissuta nel modo giusto, possa essere positiva per la squadra.

La società sa delle mie intenzioni e sta cercando un sostituto, piena disponibilità a rimanere nel gruppo e a dare una mano alla squadra anche l’anno prossimo, ma penso sia meglio non come allenatore. Detto questo ringrazio tutti voi per l’impegno, per i bei momenti passati insieme anche quest’anno, per le cene (un po’ troppo poche quest’anno anche se l’ultima mi ha segnato), ringrazio Angelo per il campo, Giovanni per il the garantito tutto l’anno, Brizio per la preziosa collaborazione, Vince Michel Zanna Teo Andre Samu Gallu Ciro Lele Dario Bossi Ale Gigi Gonzo, chi in campo e chi fuori, chi più e chi meno, che mi hanno sopportato e che si sono guadagnati una sacrosanta permanenza in A, grazie anche a Luca Marche, Facche, Barto per la loro presenza agli allenamenti. Un in bocca al lupo allo sfortunatissimo Passe per una pronta guarigione.

Ora è tempo di tornei, salamelle e birra, è tempo di staccare un po’ e di ricaricare le pile, è tempo di riposarsi e di godersi delle meritate vacanze con la speranza di rivedervi tutti a settembre in pantaloncini e scarpe da tennis, pronti a correre e sudare come non mai!!!


Cappotto: Olcellese – Centro S.Pietro 5 – 0

22 maggio 2010, sabato

Partita dura.. e si sapeva..

Andiamo in casa della miglior formazione del campionato a mio avviso consci che sarà tutt’altro che facile portare via anche un punto da Olcella..

La partita però la iniziamo veramente bene, giochiamo meglio di loro nel primo quarto d’ora iniziale, pronti via Gallu prende un palo che grida ancora vendetta e la nostra manovra risulta efficace.. continuiamo ad essere pericolosi mentre loro davanti non si fanno sentire..

Al 15esimo cambia la partita.. percussione laterale del loro bravo numero 8 che tira da posizione molto defilata e beffa Vince.. 1 a 0..

Non ci disuniamo.. continuiamo ad attaccare e qui la partita diventa molto aperta, equilibrata e con azioni da ambo le parti.. ancora tiriamo ma la palla non entra… mentre il loro n.8 trova un gran tiro che gli porta a raddoppiare il vantaggio.

La nostra reazione c’è, non molliamo.. e ancora la malasorte ci assiste quando Andre tira al volo e prende in pieno l’incrocio dei pali.. poco dopo è lo stesso giocatore che ancora tira ma la palla è alta di un soffio.. non entra..

Attacchiamo e attacchiamo e sul finire del primo tempo da un calcio d’angolo per noi parte un’azione in contropiede dei veloci attaccanti avversari che gli porta a siglare il gol del 3 a 0.

La partitaino è  giocata con la giusta voglia fino ad ora.. entriamo nel secondo tempo convinti di poter far bene, ma pronti via un incertezza di Vince con Teo regala il gol del 4 a 0 agli avversari.

Da qui in avanti la partita cambia, loro son padroni del campo e noi non sembriamo più capaci di reagire.. a metà ripresa giungono al 5 a 0 su uno svarione difensivo e la partita termina con altri nostri tentativi di realizzare il gol della bandiera che vanno in fumo.

Complimenti ai nostri avversari che dimostrano di meritare sicuramente l’eccellenza, in quanto a noi che dire.. con un po’ più di fortuna e attenzione il risultato poteva essere diverso mentre nel secondo tempo abbiamo mollato.. ora pensiamo alle prossime tre partite per chiudere bene la stagione!


BENTORNATI: Centro S.Pietro – S.Giorgio: 6 – 1

17 maggio 2010, lunedì

Partita fondamentale a Cassano..

Si incontrano due squadre entrambe rimaneggiate ma con obiettivi e motivazioni diverse.. noi con un solo risultato a disposizione mentre loro a metà classifica senza più niente da chiedere al campionato..

Pronti via e noi riprendiamo da dove avevamo lasciato le ultime partite.. la palla gira bene e diamo la sensazione di essere solidi.. loro cercano di colpirci con contropiedi ma non ci facciamo sorprendere e dopo 10 minuti andiamo in vantaggio su una bella sponda di Gigi per Lele, che a tu per tu col portiere lo trafigge.

Loro accusano il colpo e troviamo subito il raddoppio, da calcio d’angolo Dario arpiona la palla, sombrero e tiro al volo..2 a 0.

La partita la vogliamo chiudere..  niente rischi ed in altri 10 minuti ci portiamo sul 4 a 0.. prima Lele tira e complice una deviazione realizza, poi Dario con una punizione delle sue sfonda la porta..

Fine primo tempo..

La ripresa incomincia con Ciro al posto di Dario ed il neo entrato si rende subito protagonista con un incrocio dei pali e con il gol del 5 a 0 ancora su assist di Gigi.

La partita è segnata ma comunque manteniamo bene le posizioni e ci rendiamo pericolosi in alcuni circostanze..a venti minuti dalla fine entra Mic come centravanti al posto di Lele..  è proprio lui, a fare il gol del 6 a 0 siglando il primo gol della sua stagione grazie ad un assist al bacio di Gallu.

Nel finale loro realizzano il gol del 6 a 1 e la partita termina con tre punti importantissimi per noi.

Onore ai nostri avversari che seppure in condizioni difficili hanno disputato una buona partita e onore a noi che con impegno e dedizione stiamo sopperendo  infortuni e assenze.

Ora prendiamoci gli ultimi punti salvezza e togliamoci qualche soddisfazione!


PAGELLE: Spartak Busto – Centro S.Pietro

10 maggio 2010, lunedì

VINCE 6 – Per larghi tratti della partita non ha particolari interventi da compiere, mantiene alta la concentrazione nelle poche occasioni in cui l’azione richiede un suo intervento e si permette anche il lusso di indossare i panni di uomo assist in occasione della seconda rete. SPETTATORE

TEO 6,5 – All’andata l’attaccante lo aveva messo in difficoltà, oggi per 25 minuti non gli fa toccare palla, che sia alta o bassa la prende sempre lui. Con l’uscita dal campo dell’avversario il suo compito diventa più semplice. MURO

ANDRE 6,5 – Presidia bene la fascia di competenza anche se deve migliorare nel mantenere una posizione più larga. Eccede nei movimenti in profondità non favorendo gli appoggi dalla sua parte ai compagni. L’impegno in allenamento si sta vedendo in campo. AUGURI

GALLU 6,5 – Oggi tocca parecchi palloni e li gioca con precisione e giudizio. Dalla sua parte non ha problemi a difendere ed offendere ma particolarmente apprezzati sono stati i due tre ripiegamenti difensivi nel finale che dimostrano una condizione in continua crescita. PRECISO

DARIO 6,5 – Altra ragnatela tolta dall’angolino con uno dei suoi bolidi e altra prestazione encomiabile. Si conferma filtro efficacissimo davanti alla difesa e ottimo regista in fase di impostazione. Nella ripresa mantiene posizione e ordine in mezzo al campo. POTENZA

LELE 7 – Che corre tantissimo si sa ma in particolare oggi sfodera due tre giocate degne di lui. Bravo nel chiudere in mezzo e a riproporsi subito in avanti per tutto l’arco della gara. Segna due reti di cui una veramente bella. UOMO OVUNQUE

GIGI 7+ – Partita davvero bella del n. 10 che gioca un’infinità di palloni, fa salire la squadra, fa praticamente sempre la cosa giusta nel modo e nel momento giusto, gioca semplice ma risulta molto efficace. Trova anche il gol personale. Cosa volere di più dalla vita? LUCANO

MICHEL 6 – Entra nel quarto d’ora finale e lo fa tornando tra i pali. Deve compiere due interventi dove si dimostra pronto e attento. Posizione forse errata in occasione di una punizione avversaria e poco altro lavoro per lui. PRONTO

CIRO 6 – Tiene bene la posizione, gioca con impegno e grinta, cerca di dare un punto di riferimento costante sulla destra riuscendolo a fare abbastanza bene. Prova a trovare il gol in diverse occasioni risultando un po’ impreciso. EX FUMATORE

GONZO 6 – Entra nella ripresa dando ordine alla manovra, gioca in maniera semplice e puntuale, smista parecchi palloni sugli esterni in modo preciso e mantiene bene la posizione. Il pallone calciato al di la del bosco non verrà mai più ritrovato. CONTRAEREA

BOSSI 6 – Testa il ginocchio nei minuti finali ed è una bella notizia riaverlo a disposizione per questo incandescente finale di stagione. Sfiora anche lui il gol in un paio di occasioni. CONVALESCENTE

BRIZIO 7 – Torna e con lui torna la vittoria, se va via ancora prima della fine del campionato non gli conviene farsi più vedere…UOMO AVVISATO…

ZANNA ALE SAMU 8 – Quest’oggi mancava il giovane mister, ma la loro presenza costante e duratura in settimana e durante le partite fa capire quanto ci tengono ed è una bella spinta anche per chi va in campo. TERAPEUTICI

LUCIO s.v. – La strada per la salvezza è ancora lunga e piena di insidie, la partita di oggi non lo trae in inganno, sa che c’è ancora un mese nel quale non bisogna mollare nemmeno un secondo, deve pretendere e cercare di ottenere il meglio da ogni giocatore ad ogni allenamento e ad ogni partita. CONCENTRATO


AVANTI COSì: Spartak busto – Centro S.Pietro: 0 – 4

10 maggio 2010, lunedì

Aria!..

Sulla scia del pareggio di lunedì arriviamo a Castellanza in cerca di 3 punti fondamentali per la lotta salvezza.

Il modulo e gli interpreti iniziali scelti dal mister sono gli stessi della partita precedente..pronti via la scelta si dimostra azzeccata in quanto mostriamo subito di stare bene in campo,rischiando pochissimo e pungendo davanti.

Gigi davanti fa un gran lavoro e dietro si vedono sprazzi di bel calcio.. il vantaggio meritato arriva dopo 10 minuti con un missile di Dario che toglie l’ennesima ragnatela dalla porta avversaria.. Vince eccetto una parata su un colpo di testa è inoperoso e da un suo rinvio arriva l’assist per il gol del raddoppio di Lele..

Continuiamo a giocare, i nostri avversari cercano di rendersi pericolosi ma teniamo bene..

La ripresa vede entrare Ciro per Andre e riconferma l’andamento della prima frazione.. attacchiamo e attacchiamo.. il terzo gol arriva da una respinta del portiere su tiro di Lele, su cui Gigi impreziosisce la sua prestazione con il gol…il quarto gol è una perla..palla a Lele..veronica sul difensore e tiro che finisce all’incrocio dei pali!

La partita si conclude senza altre emozioni e riusciamo a portare a casa una vittoria che vale doppio..

Prestazione convincente.. ma deve essere solo la prima di tante..avanti così!


PAGELLE: Centro S.Pietro – Olcellese

4 maggio 2010, martedì

VINCE 6,5 – Il parabile lo para sempre, oggi aggiunge un paio di uscite sui piedi degli avanti olcellesi pronte e reattive e toglie dall’angolino alla sua sinistra una palla pronta ad insaccarsi. Preciso nei rinvii e sempre attento trasmette sicurezza alla sua retroguardia. COMPLIMENTI PAPA’

TEO 6,5 – Torna subito sui suoi livelli, anticipa quasi sempre l’attaccante di turno, non perde un contrasto e ha ottime intuizioni sullo sviluppo delle azioni avversarie. Ritrova l’armonia con il compagno interista dopo le incomprensioni riguardanti le direzioni dei passaggi. CRUDELI

ANDRE 6,5 – Lotta, contrasta e con la sua posizione avanzata non consente al forte avversario di esprimersi in fase offensiva. C’è il suo zampino sul secondo gol ma deve rimanere con i piedi per terra e continuare ad impegnarsi come sta facendo passandola anche in dietro. CORNO

GALLU 6 – Media tra il primo tempo dove è poco propositivo in avanti e un po’ impreciso palla al piede e il secondo tempo dove francobolla il fortissimo Lusi arginandolo molto bene e facendo ripartire l’azione in modo adeguato. DISCIPLINATO

DARIO 7 – Niente da dire, due gol, una diga davanti alla difesa e un puntero di rara efficacia. Ha il merito di provare a giocare la palla anche se pressato. Oggi non mi va di sgridarlo per le proteste o rimpiangere per non poterlo vedere in condizione. E’ così…prendere o lasciare. PRENDO PRENDO

LELE 6 – Sbaglia qualche passaggio di troppo ma corre tantissimo, da solo a volte pressa l’intero centrocampo avversario e forse questo lavoro sporco lo rende un po’ poco lucido davanti alla porta. Il voto non è alto perché in allenamento continua a cercare di far ragionare Andre parlando di inter. UTILISSIMO

GIGI 6,5 – Prestazione di spessore, tiene diversi palloni in modo adeguato, con altri invece cerca la giocata di prima che sul nostro “tappeto” sono un terno al lotto. Aiuta a far salire la squadra e conferma che dove lo metti lo metti il suo lo fa. JOLLY

MICHEL 6,5 – Sarebbe sempre da nove per l’impegno e l’attaccamento, ma oggi il voto è tecnico. Gran lavoro nel disturbare la partenza delle azioni avversarie e nel cercare di allargare le loro maglie con spostamenti sulle fasce. Pochi palloni giocabili nei 10 minuti in cui è in campo.  ATTACCANTE

LUCIO s.v. – Non per la partita ma perché ha la ferma intenzione di non mollare niente da qui alla fine. C’è un obbiettivo da raggiungere, c’è da correre, soffrire, lottare e dare tutto. Se riuscirà a trasmetterlo a tutti,  ogni lunedì, giovedì e sabato, che si sia in 7 o in 14, che si incontri la prima o l’ultima, allora sarà SODDISFATTO.

BOSSI ALE SAMU CIRO ZANNA 10 – Si ok, Zanna oggi non c’era ma solitamente c’è sempre. La squadra non è quella che vince i campionati, la squadra è quel gruppo di persone che in campo e fuori partecipano, soffrono, litigano, fanno pace e si divertono insieme e loro sono l’anima della SQUADRA.